#74 – Uccide l’ex compagna già vittima di maltrattamenti

VIOLENZA

Uccide la compagna a coltellate
Arrestato tunisino a Merano

Dopo una lite per motivi di gelosia, l’uomo ubriaco ha inferto quattro coltellate alla sua ex compagna. Trasportata in ospedale, è morta poco dopo il ricovero

MERANO - Una donna di 66 anni è stata accoltellata la notte scorsa a Merano ed è morta poco dopo il ricovero all’ospedale. I carabinieri hanno arrestato un tunisino di 32 anni, ex di Erna Pirpamer, con l’accusa di omicidio. L’aggressore, in evidente stato di ebbrezza, ha ammesso di aver colpito la donna, perché non accettava la fine della loro relazione.

A scatenare l’ira dell’omicida sarebbe stata la gelosia. Lei lo aveva lasciato perché stanca dei maltrattamenti subiti. Lui, furioso, si è presentato ieri sera nell’appartamento della donna, nella cittadina altoatesina. Dopo una violenta discussione, è volato qualche schiaffo. Secondo quanto avrebbero accertato gli inquirenti, lo straniero ubriaco avrebbe poi tirato fuori un coltello, ferendo la donna con quattro colpi, alcuni dei quali nella regione cardiaca.

Sono stati i vicini di casa a dare l’allarme. La donna è stata subito soccorsa e trasportata all’ospedale, dove però è morta poco dopo il ricovero a causa delle gravissime lesioni.

http://www.repubblica.it/cronaca/2012/06/19/news/donna_uccisa_a_merano_per_gelosia-37497533/

Tragedia a Merano, uccide ex fidanzata a coltellate: non accettava fine relazione

ultimo aggiornamento: 19 giugno, ore 16:51
Bolzano – (Adnkronos) – A dare l’allarme sono stati i vicini di casa della vittima. La donna, portata in ospedale, è stata sottoposta a un intervento d’urgenza ma è poi morta. L’uomo, in evidente stato di ubriachezza e con le mani ancora sporche di sangue, è stato arrestato dai Carabinieri

Bolzano 19 giu. – (Adnkronos) – Erna Pirpamer, 32 anni, parrucchiera di Merano, in Alto Adige, e’ stata uccisa ieri notte a coltellate dall’ex fidanzato, un tunisino di 33 anni, che non accettava di essere stato lasciato. Ieri sera si e’ presentato a casa sua ubriaco a Maia Alta. La discussione e’ degenerata per strada in via Winkel, nei presi del Parco Maia vicino all’ingresso del ristorante Astoria. Hanno litigato, e’ volato qualche schiaffo. Poi e’ spuntato un coltello, l’uomo l’ha colpita quattro volte. La lama di 15 centimetri ha raggiunto il cuore e lei e’ morta nella notte.
L’aggressione e’ avvenuta poco dopo le 21.45. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa. Sul posto sono giunti subito i carabinieri e i soccorritori della Croce bianca. La vittima e’ stata ricoverata d’urgenza presso l’ospedale meranese Franz Tappainer, dove e’ stata sottoposta a un intervento d’urgenza, ma e’ poi morta.
Il tunisino, invece con le mani ancora sporche di sangue e’ stato sentito fino a tarda notte dagli uomini dell’Arma. L’aggressore, in evidente stato di ubriachezza, ha ammesso di aver colpito la donna perche’ non accettava la fine della loro relazione. Al momento si trova in stato di arresto.

http://www.adnkronos.com/IGN/Regioni/TrentinoAltoAdige/Tragedia-a-Merano-uccide-ex-fidanzata-a-coltellate-non-accettava-fine-relazione_313422294342.html

This entry was posted in Femminicidio, Violenza maschile. Bookmark the permalink.