#91 – Italiano, uccide la cognata e si suicida

Uccide la cognata, poi si suicida
con una pistola
Omicidio-suicidio questa mattina a Visco. Un uomo di 33 anni ha sparato alla sorella di sua moglie con una pistola detenuta legalmente e ha poi puntato l’arma contro se stesso

UDINE – Tragedia familiare questa mattina in provincia di Udine. Un uomo, Michele Bertoia, 33 anni, ha ucciso la cognata, Samantha Corelli, 30, con due colpi di pistola e poi si è suicidato. L’episodio si è svolto a Visco, comune della provincia friulana, e secondo le prime informazioni sarebbe avvenuto al termine di una lite per motivi passionali.

L’uomo ha sparato alla cognata, sorella della sua ex moglie, con la pistola di sua proprietà detenuta legalmente, che ha poi rivolto contro se stesso. Sul posto, per gli accertamenti, carabinieri e squadra mobile della Questura di Udine. Secondo le prime ricostruzioni Bertoia le aveva mandato un sms dicendole che le aveva trovato un lavoro. Verso le 8 di questa mattina la donna lo ha accolto nella sua abitazione, parte di un
complesso di tre villette dove vivevano anche la ex moglie e i genitori di lei. Lo ha fatto entrare in cucina e gli ha preparato un caffé. Poi, lui ha tirato fuori la pistol, acquistata regolarmente ieri a Pordenone, e l’ha uccisa con due proiettili, uno alla schiena e uno alla testa. Dopo l’omicidio si è seduto su una sedia e si è ucciso, sparandosi un colpo sotto il mento.

I carabinieri stanno ascoltando familiari e conoscenti, per chiarire i motivi del gesto. Tra le ipotesi che il 33enne ritenesse responsabile la cognata della sua separazione dalla moglie o che si fosse invaghito di lei e lei lo avesse respinto. “Conosco la famiglia – ha commentato Elena Cecotti, sindaco del paese – e immagino sia per loro un momento particolarmente difficile. Sull’accaduto per ora mi sembra doveroso tacere”. E ha aggiunto: “Non ho ancora avuto modo di parlare con la famiglia e non credo potrò farlo nell’immediato, perchè sul posto sono all’opera gli investigatori per tutti gli accertamenti del caso. Certamente cercherò di mettermi in contatto quando anche la famiglia lo riterrà opportuno”.

http://www.repubblica.it/cronaca/2012/07/20/news/omicidio_suicidio_udine-39382672/?ref=HREC1-5

Udine, litiga con la cognata e la uccide
con un colpo di pistola, poi si suicida
Omicidio-suicidio a Visco, vittima una 30enne. L’assassino aveva 33 anni. A causare lo screzio forse motivi passionali
PER APPROFONDIRE omicidio-suicidio, omicidio visco, udine, uccide cognata

UDINE – Hanno litigato furiosamente con sua cognata, al sorella della moglie e, alla fine dello scontro ha preso in mano una pistola e ha freddato la donna. Pochi istanti dopo ha rivolto l’arma contro di sé e ha fatto fuoco.

L’omicidio-suicidio si è consumato questa mattina a Visco, in provincia di Udine. L’assassino è il 33enne Michele Bertoia. Vittima della sua furia la cognata, la 30enne Samantha Corelli.

La lite. La tragedia sarebbe avvenuta alla fine di una lite tra i due: Bertoia ha preso l’arma regolarmente detenuta e ha sparato. Non è ancora chiaro quali fossero le cause esatte dello screzio fra i due, da un primo riscontro parrebbe si tratti di motivi passionali.

http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/udine_litiga_con_la_cognata_e_la_uccide_con_un_colpo_di_pistola_poi_si_suicida/notizie/209368.shtml

DINE, UOMO UCCIDE LA COGNATA MENTRE
GLI PREPARA IL CAFFÈ. POI SI TOGLIE LA VITA

UDINE – Un uomo, Michele Bertoia, 33 anni, ha ucciso stamani la cognata, Samantha Corelli (30) e si è suicidato. L’episodio è avvenuto stamani a Visco (Udine). Sul posto, per gli accertamenti, Carabinieri e Squadra Mobile della Questura di Udine.
Secondo quanto si è appreso, l’uomo ha ucciso la cognata, sorella della moglie, al termine di una lite, con un pistola regolarmente detenuta, e successivamente si è sparato a sua volta un colpo di pistola. Sembra che all’origine della lite ci siano motivi passionali.

DUE COLPI A FREDDO IN CUCINA Due colpi a freddo, uno alla schiena e uno alla testa, in cucina, mentre la cognata gli prepara un caffè, poi il suicidio: si è consumata in pochi minuti stamani, intorno alle 8, la tragedia che ha visto Michele Bertoia uccidere la cognata, Samantha Corelli, all’interno di una villetta a schiera nel paese friulano di Visco (Udine).
Secondo la ricostruzione del Nucleo investigativo provinciale dei Carabinieri, Bertoia avrebbe pianificato il delitto fin dall’acquisto dell’arma, una pistola comperata ieri in provincia di Pordenone. Era in possesso di porto d’armi da caccia, quindi aveva il diritto di detenerla, ma solo presso la sua abitazione, nel Friuli Occidentale, dove era tornato a vivere dopo essersi separato dalla moglie. Ieri l’uomo ha inviato un sms alla cognata, chiedendole un incontro e annunciandole che le aveva trovato un lavoro.
Stamani è stato accolto dalla donna nella sua abitazione, parte di un complesso di tre villette dove vivevano anche la ex moglie e i genitori di lei. Pistola alla cinta, ha brevemente parlato con la cognata, quindi si è fatto fare un caffè e ha sparato.
Poi si è seduto su una sedia della cucina e si è sparato un colpo sotto il mento. Dai primi accertamenti pare che tra i due fosse scoppiata una lite circa un anno fa. Tra le ipotesi al vaglio degli investigatori vi è quella di un risentimento di Bertoia verso la cognata, ritenuta la causa della fine del suo matrimonio, o una passione non corrisposta, che ha scatenato la furia omicida-suicida.

IL SINDACO: E’ DOVEROSO TACERE «Conosco la famiglia e immagino sia per loro un momento particolarmente difficile. Sull’accaduto per ora mi sembra doveroso tacere». È il primo commento del sindaco di Visco (Udine), Elena Cecotti, sull’omicidio-suicidio avvenuto stamani nel paese della bassa pianura friulana.
«Non ho ancora avuto modo di parlare con la famiglia – ha aggiunto – e non credo potrò farlo nell’immediato, perchè sul posto sono all’opera gli investigatori per tutti gli accertamenti del caso. Certamente cercherò di mettermi in contatto quando anche la famiglia lo riterrà opportuno. Immagino – ha ribadito – che per loro sia un momento particolarmente duro».

http://www.leggo.it/news/cronaca/udine_uomo_uccide_la_cognata_mentre_gli_prepara_il_caffe_poi_si_toglie_la_vita/notizie/188945.shtml

Uccide la cognata e si suicida
20 Luglio 2012 11:26 CRONACHE E POLITICA

(ANSA) – UDINE – Un uomo, Michele Bertoia, 33 anni, ha ucciso stamani la cognata, Samantha Corelli (30) e si e’ suicidato. L’episodio e’ avvenuto intorno alle 8, a Visco (Udine). All’origine del gesto vi sarebbe un risentimento di Bertoia verso la cognata, ritenuta la causa della fine del suo matrimonio, che si era concluso qualche tempo fa, o una passione non corrisposta. L’uomo ha sparato contro la donna due colpi a freddo, uno alla schiena e uno alla testa, in cucina, mentre lei preparava il caffe’.

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Cronache_e_politica/Uccide-cognata-suicida/20-07-2012/1-A_002315556.shtml

This entry was posted in Femminicidio, Violenza maschile. Bookmark the permalink.