Uomo accusato per aver tentato di uccidere una donna che gli aveva detto di no. Tre uomini accusati di maltrattamenti sulla moglie

VIOLENZA SULLE DONNE
Lei dice ‘No’, lui tenta
di buttarla dal balcone
Si allunga l’elenco di donne maltrattate e picchiate che chiedono aiuto. Solo ieri un tentativo di omicidio e diverse denunce per maltrattamenti da parte di compagni o mariti

di VALERIA PINI

Una serata con un vecchio amico si è trasformata in un incubo per una ragazza di 20 anni. Ieri un romeno di 22 anni ha cercato di violentare una giovane brasiliana, tentando poi di ucciderla. Avevano appena trascorso una serata insieme. Quando la ventenne ha chiesto di essere riaccompagnata a casa, lui le ha offerto ospitalità per la notte. Dal momento che erano amici da tanto tempo, lei ha accettato.

Nelle prime ore del giorno però la giovane, è stata svegliata dalle dolci carezze dell’uomo che ha tentato un approccio. Alle sue prime resistenze, il ragazzo si è fatto sempre più insistente fino a pretendere da lei una prestazione sessuale. L’ennesimo rifiuto della ragazza lo ha mandato su tutte le furie, e dopo averla colpita con calci e pugni, in un violento impeto d’ira, l’ha trascinata sul balcone cercando di scaraventarla di sotto.

La giovane è riuscita a divincolarsi dalla presa ed è fuggita in strada. Ha chiamato con il suo cellulare il 113 e il giovane è stato arrestato per tentato omicidio e tentata violenza sessuale.

Cinghiate alla moglie per gelosia

Mariti, conoscenti e fidanzati che picchiano e maltrattano donne che non possono difendersi. Ieri sono stati diffusi i dati sulle violenze domestiche: ogni anno il 112 dei carabinieri riceve 5.000 chiamate. Nel giro di poche ore diverse denunce. Ieri sera una giovane di 22 anni è stata aggredita durante una scena di gelosia. Il marito, di 54 anni, l’aveva schiaffeggiata e colpita ripetutamente in varie parti del corpo con una cintura. La vittima, originaria di Latina, è stata medicata. La sala operativa della Questura ha diramato le note di ricerca con la descrizione dell’uomo. E’ stato rintracciato dalla Polizia nella notte, mentre girovagava senza meta a bordo della sua macchina sportiva.

Sempre ieri dopo anni di maltrattamenti e violenze, una donna di 37 anni ha avuto il coraggio di denunciare il marito. L’uomo, un cittadino del Bangladesh di anni 49 che aggrediva spesso anche i figli, è stato arrestato.

Infine i carabinieri hanno arrestato un pregiudicato 65enne, con l’accusa di violenza privata nei confronti della convivente, una donna di 38 anni originaria della Costa Rica. La relazione era nata da un annuncio su un noto giornale di inserzioni. La convivenza che i due avevano avviato dopo un mese, ad aprile,nella casa dell’uomo, si era presto trasformata in un incubo per la donna. Continue le liti e le minacce. Inoltre l’uomo era diventato ossessivo e le impediva di uscire di casa, dopo che la donna aveva manifestato l’intenzione di porre fine alla relazione e di andarsene. La scorsa notte è riuscita a chiedere aiuto ai carabinieri che hanno arrestato compagno, peraltro con precedenti per episodi analoghi.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/08/12/news/violenza_domestica_tre_denunce_in_poche_ore-6239759/

This entry was posted in Femminicidio, Minacce, Molestie, Percosse, Stupro, Tentato omicidio, Violenza Domestica, Violenza maschile. Bookmark the permalink.