Uomo uccide la moglie e tenta il suicidio

Orosei, uccide la moglie con dieci colpi d’ascia
poi tenta di togliersi la vita: grave un cinese

Previsioni meteo Sardegna comune per comune Guarda l’Agenda Tutto su trasporti e appuntamenti Guida Spiagge La guida alle spiagge della Sardegna
Ha ucciso la moglie, 32 anni, poi ha cercato di tagliarsi le vene ma non è riuscito nell’intento di togliersi la vita. E’ successo a Orosei.

Protagonisti di un nuovo dramma familiare che si è consumato a Orosei, in via Nazionale, questa volta sono due cinesi, marito e moglie. L’uomo, 39 anni, dopo aver ucciso la donna con dieci colpi d’ascia ha cercato di togliersi la vita. E’ ricoverato nell’ospedale San Francesco di Nuoro in condizioni gravissime.

La coppia viveva in un appartamento di una palazzina in via Nazionale che si affaccia su un cortile interno ed erano gli unici inquilini dello stabile. Nessuno quindi avrebbe sentito nulla. La tragedia è stata scoperta da un collaboratore della coppia che ha visto il loro negozio di abbigliamento chiuso. L’uomo appena giunto nello stabile ha subito notato macchie di sangue nell’androne. Non si conoscono per ora i motivi della tragedia. Sul posto sono giunti anche il colonnello Saverio Ceglie, comandante provinciale dei carabinieri di Nuoro, il medico legale e il magistrato di turno Andrea Schirra.Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasportato al San Francesco di Nuoro.

Sul posto i Carabinieri della stazione di Orosei e della Compagnia di Siniscola.

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2014/12/15/orosei_uccide_la_moglie_con_dieci_colpi_d_ascia_poi_tenta_di_togl-6-400694.html

Uccide la moglie e cerca di togliersi la vita
Dramma a Orosei. Il 39enne ha infierito ripetutamente sulla donna con un’accetta. L’uomo ha poi cercato di tagliarsi le vene. È gravissimo all’ospedale di Nuoro

Ha cercato di fuggire, ma il marito non le ha dato tregua. L’ha inseguita e finché non ha perso i sensi ha continuato a infierire con quell’accetta. Dieci colpi: uno dietro l’altro, con una ferocia che alla povera donna non poteva lasciare scampo. Il suo corpo i carabinieri l’hanno ritrovato vicino alla porta, mentre il marito agonizzante era riverso in camera da letto: ha cercato di tagliarsi le vene ma i soccorsi per lui sono scattati in tempo.

La scena di questo inspiegabile delitto è una casa del centro di Orosei, una cittadina nel nord della provincia di Nuoro. Tra i due giovani, entrambi cinesi e titolari di un negozio che stamattina ha tenuto stranamente le serrande abbassate, i rapporti erano sempre apparentemente sereni. Questo, per lo meno, hanno raccontato agli investigatori i vicini e il proprietario dell’appartamento che la coppia aveva preso in affitto. Il litigio, ieri mattina, ha avuto un epilogo di violenza incredibile. Lui, 39 anni, ha perso la testa e si è accanito sulla moglie (32 anni) con ferocia disumana. Ha impugnato un arnese e si è accanito sulla donna. L’ha ferita su tutto il corpo e l’ha finita davanti alla porta, molto probabilmente con una botta fortissima alla testa. Il medico legale ancora non ha eseguito l’autopsia, ma dai primi rilievi sembra che la ragazza sia stata raggiunta da almeno dieci colpi.

Nessuno probabilmente si sarebbe reso conto di nulla, perché chi abita in via Nazionale non ha sentito nulla di strano: né urla né richieste di aiuto. A lanciare l’allarme sono stati i dipendenti del negozio di abbigliamento che aspettavano da ore l’arrivo dei titolari: nessuno di loro si è presentato all’ora dell’apertura e dopo alcune telefonate a vuoto, intorno alle 11, uno dei commessi è andato a verificare se fosse successo qualcosa. Ha notato le macchie di sangue sull’androne e ha capito che si era appena consumato un dramma.

All’interno dell’appartamento di via Nazionale, i carabinieri della compagnia di Siniscola e i soccorritori del 118 hanno trovato una scena da film dell’orrore. Il trentanovenne in fin di vita è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Nuoro e ora è ricoverato in gravi condizioni. Gli uomini della Sezione investigazioni scientifiche stanno svolgendo i necessari accertamenti, ma nel frattempo si cerca di individuare il movente di questo dramma familiare.

http://www.lastampa.it/2014/12/15/italia/cronache/uccide-la-moglie-e-cerca-di-togliersi-la-vita-W57eUC8iFRzPorTMo8qfBI/pagina.html

This entry was posted in Delitto, Delitto per cause da accertare, Delitto per motivi psichiatrici, Violenza commessa da uomini, Violenza di genere - Vittime Femminili. Bookmark the permalink.