Donna uccide la sua vicina di casa

Choc a Siena, vicina uccide donna con un legno del camino
E’ successo a Vivo d’Orcia: fermata con l’accusa di omicido per futili motivi
La vittima è Battistina Pacini, 84 ann: è stata trovata morta con la testa fracassata

Siena, 26 marzo 2013 – Una donna di 84 anni, Battistina Pacini, è stata trovata morta all’interno della sua abitazione a Vivo d’Orcia. A dare l’allarme la figlia che non sentendola ha chiamato il 118. Quando il medico è arrivato non ha potuto far altro che constatare il decesso, ma ha anche capito che il decesso non era stato provocato da una caduta accidentale. Così, a sua volta, ha avvertito i carabinieri.

Sul posto sono arrivati gli specialisti del nucleo investigativo del comando provinciale di Siena, guidati dal colonnello Pasquale Aglieco. Immediatamente hanno capito che l’omicidio era avvenuto al termine di una lite. Per questo hanno iniziato ad ascoltare i vicini di casa e tra questi anche una donna del 1960, disoccupata, con un figlio a carico che ogni tanto dava una mano all’anziana donna. La vicina di casa, nel corso della notte, è stata fermata con l’accusa di omicidio per futili motivi. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, la 53enne, con un pezzo di legno preso dal camino ha spaccato la testa alla vicina.

http://www.lanazione.it/siena/cronaca/2013/03/26/864474-choc_siena_uccisa_donna_nella_abitazione.shtml

Uccide la vicina ottantenne
a colpi di bastone
Arrestata una donna di 53 anni. E’ accaduto in Val d’Orcia in provincia di Siena

Una lite tra vicine di casa si è trasformata in un omicidio. Una discussione fra due donne è finita con la più giovane, 53 anni che ha colpito al capo a bastonate Battistina Pacini, 84 anni che viveva sola. La donna è stata trovata morta ieri sera intorno alle 19.30 nella sua abitazione a Vivo d’Orcia in provincia di Siena.

Ai carabinieri sono bastate poche ore per scoprire l’autore del delitto: si tratta di una 53enne, vicina di casa dell’anziana, che al termine di una lite con un pezzo di legno preso dal camino ha spaccato la testa alla ottantaquattrenne. L’omicidio è risale al pomeriggio di ieri tra le 15 e le 16, ma è stato scoperto dalla figlia della donna soltanto ieri sera alle 19.30. Entrata in casa, la figlia ha trovato la madre a terra in una pozza di sangue in cucina. Il 118, subito intervenuto, ha chiamato i carabinieri del Comando provinciale di Siena guidati dal colonnello Pasquale Aglieco. Sul posto anche il procuratore di Montepulciano Iozzi.

Dopo una serie di interrogatori svolti dai carabinieri la 53enne ha confessato l’omicidio nel corso della notte ed è stata arrestata per omicidio. E’ una donna disoccupata con un figlio a carico, che aiutava la vittima in piccoli lavori di casa. Una storia di disagio economico.

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2013/03/26/news/uccide_la_vicina_ottantenne_a_colpi_di_bastone-55370170/

This entry was posted in Delitto, Delitto nell'ambito del ruolo di cura, Delitto per motivi economici, Violenza commessa da donne. Bookmark the permalink.

2 Responses to Donna uccide la sua vicina di casa

  1. maralibera says:

    No Luisa, infatti non è numerato. è solo per documentare perché stiamo raccogliendo anche i delitti che vengono compiuti nell’ambito del lavoro di cura. Questa è una badante che ha ucciso la sua assistita.

  2. Non ogni volta che si uccide una donna, è violenza di genere. In questo caso sembra proprio di no.

Comments are closed.