#4 (Uomo) – Donna accusata di aver ucciso il marito

Uccide il marito con bastone, fermata

(ANSA) – BELVEDERE SPINELLO (CROTONE) – Una donna, Luisa Marrazzo, di 61 anni, è stata fermata dai carabinieri a Belvedere Spinello per l’omicidio del marito, Rosario Arnone, di 70 anni. La donna, nel corso dell’ennesimo litigio, ha colpito il marito con una bastone alla testa. L’uomo è stato ricoverato nell’ospedale di Cosenza dove poi è morto. Inizialmente la donna aveva raccontato che si era trattato di una caduta dalle scale. Il fratello della vittima ha raccontato la verità ai carabinieri.

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Cronache_e_politica/Uccide-marito-bastone-fermata/24-02-2014/1-A_011083807.shtml

Calabria: Uccide il marito colpendolo con bastone alla testa, fermata

Belvedere Spinello – Una donna, Luisa Marrazzo, di 61 anni, è stata fermata dai carabinieri a Belvedere Spinello per l’omicidio del marito, Rosario Arnone, di 70 anni. La donna, nel corso dell’ennesimo litigio, ha colpito il marito con una bastone alla testa. L’uomo è stato ricoverato nell’ospedale di Cosenza dove poi è morto. Inizialmente la donna aveva raccontato che si era trattato di una caduta dalle scale. Il fratello della vittima ha raccontato la verità ai carabinieri.

Il provvedimento di fermo nei confronti di Luisa Marranno è stato emesso dal sostituto procuratore di Crotone, Gabriella De Lucia, al termine dell’interrogatorio della donna. Il 14 febbraio scorso, nel corso dell’ennesimo litigio per futili motivi, Marrazzo ha colpito il marito, Rosario Arnone, con un bastone alla testa. Successivamente insieme al fratello della vittima lo hanno accompagnato in ospedale a Cosenza dove è successivamente deceduto. In ospedale la donna ha raccontato che il marito era caduto accidentalmente dalle scale di casa. Dopo il decesso il fratello del settantenne ha deciso di denunciare la vicenda ai carabinieri raccontando che la cognata aveva picchiato il fratello con un bastone. Inizialmente era stato proprio il fratello di Arnone a consigliare alla cognata di raccontare la storia dell’incidente. Dopo la denuncia del fratello della vittima Luisa Marrazzo è stata sentita dai carabinieri, alla presenza del proprio legale, ed ha ammesso le proprie responsabilità. Dopo l’interrogatorio la donna è stata fermata ed il cognato è stato denunciato per favoreggiamento. Nei prossimi giorni verranno eseguiti dei rilievi scientifici nell’abitazione dei coniugi attualmente posta sotto sequestro, al fine di rinvenire possibili tracce dell’accaduto.

http://www.lametino.it/Cronaca/calabria-uccide-il-marito-colpendolo-con-bastone-alla-testa-fermata.html

This entry was posted in Delitto per cause da accertare, Violenza commessa da donne, Violenza di genere - Vittime Maschili. Bookmark the permalink.