Uccisa una donna anziana. Arrestata la figlia

Novantenne uccisa nel Piacentino
fermata la figlia “malata” di videopoker

L’ingresso dell’abitazione dell’anziana donna

L’anziana era stata trovata soffocata
L’appartamento a soqquadro, ma senza segni di scasso. A incastrare
la donna una collana d’oro subito rivenduta per ottenere denaro

Era stata recuperata dai carabinieri a sua insaputa durante le indagini la catenina d’oro che Maria Cristina Filippini, secondo la ricostruzione degli investigatori, aveva sottratto alla madre novantenne, dopo averla soffocata nella sua abitazione a Castel San Giovanni, e aveva poi rivenduto in un negozio “compro oro”.

Denaro che le serviva a causa dei debiti accumulati per la sua dipendenza dai videopoker, una vera malattia che la divorava da anni. «Mia madre era un po’ eccentrica, si fidava molto di tutti», aveva commentato la donna nei giorni scorsi parlando con i cronisti, dopo la scoperta dell’omicidio. A trovare lunedì mattina l’anziana, Giuliana Bocenti, morta nella sua camera da letto, con la bocca tappata da un fazzoletto e un cuscino sul volto, era stata la badante, che aveva subito chiamato 118 e carabinieri.

L’appartamento al piano rialzato, nel quale la vittima viveva sola, era completamente a soqquadro, ma la porta non era stata forzata. E poi, perché uccidere per rapina una persona di novant’anni, se non perché la vittima poteva aver riconosciuto l’assassino? I dubbi degli inquirenti avevano portato fin da subito a stringere il cerchio tra le conoscenze della novantenne; i Cc avevano sentito i parenti e le badanti che si erano succedute per assistere l’anziana. Sulla scena del delitto erano intervenuti anche i Ris di Parma, alla ricerca di indizi e tracce biologiche.

Due giorni fa in prefettura a Piacenza si era poi svolta anche una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. «La nostra comunità è stata violata, non ci aspettavamo potesse accadere una cosa simile», aveva detto il sindaco di Castel San Giovanni, Carlo Capelli. «Stiamo facendo di tutto per assicurare gli assassini alla giustizia. Speriamo di farlo in temi rapidi», aveva aggiunto il prefetto Antonino Puglisi.

http://www.lastampa.it/2013/02/09/italia/cronache/novantenne-uccisa-nel-piacentino-arrestata-la-figlia-malata-di-videopoker-rn9n55nnzTrXvq8nnHTeWJ/pagina.html

This entry was posted in Delitto, Violenza commessa da donne. Bookmark the permalink.

1 Response to Uccisa una donna anziana. Arrestata la figlia

  1. Pingback: Se il Femminicidio lo commette Lei – Al di là del Buco

Comments are closed.